SINTAI
Inserire almeno 3 caratteri

SINTAI


Sistema Informativo Nazionale per la Tutela delle Acque Italiane


L'ISPRA opera da numerosi anni nel settore della tutela delle acque dall'inquinamento su scala nazionale ed in ambito comunitario. Uno degli aspetti specificamente curati da ISPRA è la gestione dell'informazione sulla qualità delle acque interne e marine. Per gestione dell'informazione si intende l'insieme delle attività volte a raccogliere, archiviare, elaborare e diffondere le informazioni relative alla tutela delle acque dall'inquinamento. Tali attività sono codificate in specifiche norme e si sviluppano attraverso linee organizzative ed operative ben definite. Le norme fondamentali che costituiscono il quadro legislativo di riferimento sono costituite dal D.Lgs 152/2006. Essi recepiscono anche le principali direttive comunitarie sulla tutela delle acque (WFD - 2000/60/CE), sui reflui urbani (91/271/CE), sull'inquinamento da nitrati di origine agricola (91/676/CE), sulle sostanze pericolose (76/464/CEE), sulle acque potabili, le acque destinate alla vita dei pesci e dei molluschi, i siti balneabili. Anche l'operatività e gli aspetti organizzativi sono regolati da specifiche norme: in particolare il D.M. 198/2002 dispone la standardizzazione delle informazioni ed i ruoli di responsabilità istituzionale nella raccolta, trasmissione, archiviazione e diffusione delle informazioni. L'ISPRA è, nell'assetto organizzativo ed operativo disegnato dalle norme citate, il soggetto istituzionale responsabile di tutta la gestione a scala nazionale delle informazioni sulla tutela delle acque in Italia. L'ISPRA ha, per questo specifico compito, progettato, realizzato e messo in opera il SINTAI - Sistema Informativo per la Tutela delle Acque in Italia, attraverso il quale tutte le attività relative alla gestione delle informazioni vengono espletate. Il SINTAI è un sistema realizzato con tecnologie open source, disponibile su rete Internet, che consente il facile accesso alle informazioni ed ai servizi di trasmissione, standardizzazione e certificazione delle informazioni. Le informazioni a scala nazionale, nei formati standard stabiliti dalle norme, sono raccolte ed elaborate anche in risposta agli adempimenti comunitari. L'ISPRA aderisce ai formati di interscambio stabiliti in sede comunitaria, sia in collaborazione con l'EEA (Agenzia Europea per l'Ambiente) per quanto concerne il flusso di dati comunitario EIONET, sia, e soprattutto, in quanto costituisce, nell'ambito del sistema nazionale SINTAI, il nodo italiano del sistema WISE (Water Information System for Europe), il sistema informativo comunitario di reportistica conforme alla Direttiva Comunitaria WFD - 2000/60/CE. Il sistema SINTAI è realizzato e gestito dal Dipartimento per il monitoraggio e la tutela dell'ambiente e per la conservazione della biodiversità dell'ISPRA. L'accesso al sistema è libero. I soggetti istituzionali hanno a disposizione un'area riservata per le operazioni di download e di upload, mediante le quali sono implementati gli standard di trasmissione dati. Hanno accesso all'area riservata del sistema SINTAI: l'ISPRA, il Ministero per la tutela dell'ambiente, del territorio e del mare, le regioni e le province autonome, le ARPA e le APPA. Le credenziali per l'accesso possono essere richieste all'indirizzo sistema152@isprambiente.it, specificando l'ente di appartenenza e le motivazioni per cui si richiede l'accesso. Nel sistema SINTAI sono disponibili tutti i dati prodotti dal sistema delle Agenzie regionali e provinciali per la protezione dell'ambiente e trasmessi all'ISPRA dalle regioni e province autonome. Pertanto, i dati presenti nel sistema SINTAI sono certificati dai soggetti istituzionali competenti per legge. Le informazioni rese disponibili dal sistema SINTAI, accessibili per specifica tematica dal menu laterale, sono sia numeriche, sia cartografiche. Le informazioni cartografiche sono visualizzabili attraverso un sistema WebGis open source.

SINTAI Info
ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
Progettazione e realizzazione: Nicolò Giua, ISPRA - BIO-ACID
Area riservata
Utente
Password

News    (Elenco news)

22 dic 2020
Pubblicazione Linea guida Definizione comunità ittiche di dettaglio
17 dic 2020
Aggiornamento Criteri tecnici per il campionamento EQB Angiosperme
08 lug 2020
Pubblicata la metodologia transitoria per la definizione dello stato trofico
19 giu 2020
Pubblicato il template dei dati agrozootecnici
26 mar 2020
Pubblicato aggiornamento dei Siti di Riferimento Fluviali
27 feb 2020
Pubblicati la documentazione e i template per il nuovo reporting art.10 direttiva Nitrati
27 feb 2020
Pubblicati la documentazione e i template per il nuovo reporting artt.15 e 17 direttiva Reflui
24 ott 2019
Pubblicate le "Specifiche per il calcolo dell’IBMR_RQE"
Download pubblicazione
28 feb 2019
Rilascio software di calcolo ICMI - Diatomee
24 gen 2018
Decreto Classificazione 260/2010 - Nuova pubblicazione
Download pubblicazione
23 gen 2018
Decreto Classificazione 260/2010 - Nuova pubblicazione
Download pubblicazione
22 gen 2018
Decreto Classificazione 260/2010 - Nuova pubblicazione
Download pubblicazione
16 gen 2018
Decreto Classificazione 260/2010 - Nuova pubblicazione
Download pubblicazione
22 nov 2017
Il campionamento della fauna ittica con rete a tratta manuale nelle lagune costiere
05 ott 2017
Inserito online Sostanze Perfluoroalchiliche
18 nov 2016
Flusso WISE-SoE (EIONET) 2016 - Richiesta dati annualità 2015 per flussi WISE 1-3-4-5
04 mag 2016
Pubblicato nuovo bollettino PRUE
11 mar 2016
Proroga termini invio dati SoE EIONET
25 feb 2016
Rilasciata versione 6.05 WFD DB
11 dic 2015
Rilasciata versione 6.03 WFD DB
03 nov 2015
Rilasciata versione 6.02 WFD DB
08 ott 2015
Rilasciata versione 6.01 WFD DB
04 ago 2015
Rilasciata versione 6 WFD DB

>>> Link utili